Via N. Franzì 9 - 88046 Lamezia Terme (CZ) Antonello Careri +39 335 7359429 antonellocareri@gmail.com
  • Cucina
  • Asciugamani camera matrimoniale Blue
  • Asciugamani camera Lilla
  • Prima colazione
  • Bagno
  • Camera matrimoniale Lilla
  • Camera matrimoniale blue
  • Sala prima colazione

Altomonte Calabro (86 min)

Altomonte è un incantevole paesino della provincia di Cosenza, situato su una collina a 500 metri d’altezza, racchiuso tra i monti del Pollino e quelli della Sila, nell’immensità della natura, tra il verde che la terra rigogliosa offre spontaneamente e l’azzurro del cielo vivo.

Altomonte è città d’arte, famosa in tutta Italia per la ricchezza del suo patrimonio artistico-culturale recentemente riportato alla luce. Le sue origini risalgono ai tempi dei Romani, quando era chiamata Balbia, per il vino Balbino e le miniere di sale. Dal XIV secolo assunse il nome attuale. Proprio negli anni, a partire dal XIV secolo in poi, il piccolo centro visse un periodo di incredibile fioritura artistica, tanto da essere considerato oggi una città d’arte trecentesca.

Il centro che sorge su di un preesistente nucleo fortificato conserva ancora un'impostazione medioevale, con antiche case caratteristiche per i portali in pietra opera dei famosi artisti locali dei secoli XVII-XIX.

Agli occhi del visitatore si mostra nella sua eterna bellezza, con i resti del Castello, della Torre d’epoca normanna, e tutto il centro storico fatto di un saliscendi tra viuzze ed angoli nascosti caratteristici ed affascinanti, tra le case, piccole dimore nella loro antica semplicità e gli eleganti palazzi signorili, e le numerose chiese di antica costruzione che testimoniano il glorioso vissuto della città.

Uno dei più interessanti esempi di stile gotico-angioino in Calabria è la Chiesa di Santa Maria della Consolazione del XIV secolo. Imponente è la sua struttura che dà sulla piazza in cima al paese, notevoli sono il campanile, il portale gotico e il rosone a 16 raggi. Attiguo si trova il Convento dei Dominicani, del XV secolo, sede del Museo Civico, che accoglie parte del ricco patrimonio di opere d’arte di proprietà della chiesa e di privati, e che ospitò personaggi illustri, quali il filosofo Tommaso Campanella, che pare concepì in questi luoghi l’utopia della “Città del Sole”.

Da vedere sono inoltre la chiesa di San Francesco di Paola, patrono della cittadina, con un campanile di oltre 20 metri e quella di San Giacomo Apostolo, di origine bizantina. Le chiese, il castello, il museo, le case avvolte da un’atmosfera fiabesca, rivestono un patrimonio d’alto valore artistico e culturale per tutta la comunità Altomontese.

Le manifestazioni, in vari periodi dell'anno, animano le viuzze del paese e offrono ai visitatori l'opportunità di conoscere gli usi e costumi di un paesino di Calabria che ne è ancora ricco.

Per raggiungere Altomonte Calabro dal B&B Casa Marconi è necessario spostarsi in auto seguendo questo percorso: